Bonus edilizi 2024: i migliori incentivi per ristrutturare casa

Bonus edilizi 2024: i migliori incentivi per ristrutturare casa

bonus edilizi 2024

 

bonus edilizi 2024
La Legge di Bilancio prevede anche per il 2024 degli importanti bonus edilizi che consentiranno a molte persone di risparmiare sui lavori di ristrutturazione, agevolazioni valide sia per le singole abitazioni sia per gli edifici condominiali. Hai intenzione di ristrutturare casa quest’anno? Non perderti questo articolo, in cui approfondiremo i migliori bonus edilizi che devi assolutamente conoscere!

Superbonus e gli altri: i bonus confermati per i lavori di ristrutturazione
Il superbonus è sicuramente l’agevolazione più rinomata per quanto riguarda gli incentivi dedicati alla ristrutturazione. Ricordiamo che in principio era prevista una detrazione del 110% mentre per il 2024 sarà del 70%. Una percentuale destinata a scendere al 65 % per il 2025, quando dovrebbe essere definitivamente abolita.

Un altro bonus confermato dalla Legge di Bilancio è il bonus ristrutturazioni, grazie al quale ogni contribuente può ottenere una detrazione del 50% per le spese derivanti da interventi di manutenzione di un’abitazione, fino a un massimo di 96.000 euro.

Lo stesso può dirsi per l’ecobonus, che resterà in vigore per tutto il 2024. Questa agevolazione è utilizzata soprattutto per la sostituzione di infissi e serramenti, con una detrazione del 50% fino a 60.000 euro. Per quanto riguarda gli edifici condominiali, la detrazione arriva fino al 70% a fronte di una spesa massima di 40.000 euro.

Resta valido anche il bonus barriere architettoniche, finalizzato a migliorare l’accessibilità delle abitazioni, prorogato per tutto il 2025. La spesa massima prevista, in questo caso, è fissata a 50.000 euro per gli edifici indipendenti; 40.000 euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari, per le abitazioni con un numero di unità tra 2 e 8 e 30.000 moltiplicato per il numero di abitazioni, per le unità immobiliari superiori a 8.

Infine, i contribuenti possono richiedere anche il sismabonus, con percentuali di detrazione che variano in base alla zona in cui viene richiesto e alla tipologia di abitazione. Per le unifamiliari, la spesa deve arrivare fino a 96.000 euro, mentre per i condomini si possono ottenere detrazioni fino all’85%.

Realizziamo interventi di ristrutturazione in tutto il nord Italia: contattaci!

 

Cookie

Questo sito web utilizza cookie di terze parti

Questo sito utilizza cookie tecnici anonimi per garantire la navigazione e cookie di terze parti per monitorare il traffico e per offrire servizi aggiuntivi come ad esempio la visualizzazione di video o di sistemi di messaggistica. Senza i cookie di terze parti alcune pagine potrebbero non funzionare correttamente. I cookie di terze parti possono tracciare la tua attività e verranno installati solamente cliccando sul pulsante "Accetta tutti i cookie". Puoi cambiare idea in ogni momento cliccando sul link "Cookie" presente in ogni pagina in basso a sinistra. Cliccando su uno dei due pulsanti dichiari di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e di accettarne le condizioni.
MAGGIORI INFORMAZIONI