Bonifica amianto con sovracopertura: come funziona, pro e contro

Bonifica amianto con sovracopertura: come funziona, pro e contro

 

La sovracopertura è uno dei metodi previsti dal Decreto Ministeriale n.257 del 1992 per cessare l’impiego dell’amianto, estremamente pericoloso per la salute delle persone. Si tratta di un tipo di intervento che consiste nel posizionare una nuova copertura sopra quella in eternit. La sovracopertura è possibile quando le lastre di amianto non sono ancora troppo deteriorate, che siano quindi in grado di reggere fisicamente un’altra copertura.

Innanzitutto, viene applicata una resina che permette di bloccare la dispersione delle fibre di amianto nell’ambiente; dopodiché si procede con il rifacimento della superficie isolante. Infine, si procede con la posa della sovracopertura, fissata meccanicamente alla copertura sottostante. In questo modo, si riesce a separare la lastra di amianto alle aree dell’edificio fruibili.

La sovracopertura è un’operazione che può essere effettuata previa esecuzione di una procedura di incapsulamento. Questa consiste nel trattamento dell’amianto con prodotti che entrano nella zona interessata e la rivestono, inglobando quindi l’amianto. In questo modo si avrà già una pellicola che protegge la superficie, evitando la produzione di rifiuti tossici. Dopo quest’intervento, si può procedere con l’installazione della sovracopertura.

Sovracopertura, perché sceglierla e perché evitarla
La sovracopertura non è un intervento ideale per tutte le coperture e situazioni dove è presente l’amianto. Come abbiamo visto, se la superficie in amianto è troppo usurata è meglio procedere direttamente con la rimozione.

Uno dei vantaggi della sovracopertura è che installando un’intercapedine tra la nuova copertura e quella in amianto, si migliora anche l’isolamento termico e acustico, fungendo quindi da coibentante.
Tra gli svantaggi c’è sicuramente l’aumento del peso da sostenere da parte dell’edificio e i controlli periodici obbligatori: si possono verificare, infatti, dei problemi strutturali, come crepe e dissesti che possono compromettere l’incapsulamento e la superficie in amianto coperta.

Ad ogni modo, si tratta di un intervento da considerare in via provvisoria, prima di procedere con la rimozione totale dell’amianto dall’immobile.

Effettuiamo interventi di bonifica e rimozione di amianto a Verona Modena, Bologna, Vicenza, Padova, Reggio Emilia e Brescia: contattaci!

 

Cookie

Questo sito web utilizza cookie di terze parti

X - CHIUDI
Questo sito utilizza cookie tecnici anonimi per garantire la navigazione e cookie di terze parti per monitorare il traffico e per offrire servizi aggiuntivi come ad esempio la visualizzazione di video o di sistemi di messaggistica. Senza i cookie di terze parti alcune pagine potrebbero non funzionare correttamente. I cookie di terze parti possono tracciare la tua attività e verranno installati solamente cliccando sul pulsante "Accetta tutti i cookie". Puoi cambiare idea in ogni momento cliccando sul link "Cookie" presente in ogni pagina in basso a sinistra. Cliccando su uno dei due pulsanti dichiari di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e di accettarne le condizioni.
Maggiori informazioni