La bonifica dell'amianto

La bonifica dell'amianto

bonifica amianto

 

rimozione amianto


La bonifica dell'amianto consiste in una serie di operazioni che devono essere gestite e apportate da professionisti del settore, volte a mettere in sicurezza una determinata area in cui sono presenti strutture in amianto, il cui uso è stato particolarmente diffuso nel settore edile a partire dagli anni '60 e fino alla fine degli anni ‘90. A quel tempo, i pericoli di questo tipo di materiale erano sconosciuti o passavano in silenzio.

Sebbene l'uso dell'amianto sia stato gradualmente limitato a partire dalla fine degli anni ‘80, è stato soltanto nel 1992 che il governo ha provveduto ad emanare una legge (la Legge n. 257 del marzo 1992) che ne ha vietato l’impiego in edilizia in Italia.

Bonifica dell’amianto e smaltimento

 La procedura di bonifica dell’amianto consiste nell’adottare le operazioni di messa in sicurezza e copertura delle strutture in amianto, che non vengono in questo caso rimosse. Il tipo di soluzione da adottare per la messa in sicurezza può variare in funzione della tipologia di superficie da lavorare e delle condizioni del luogo.

 Se invece a seguito di sopralluogo e dalle analisi effettuate dovesse emergere che la quantità di fibre di amianto presente nell’aria sia  superiore a quelle previste dalla legge, è necessario che una azienda certificata effetti lo smaltimento dell’amianto. Se tale operazione non dovesse essere effettuata, e dunque non venisse messa in pratica la rimozione dell'amianto, sono previste sanzioni penali.

 A tal fine va sottolineata nuovamente la necessità di rivolgersi ad una azienda certificata in grado di poter offrire risposte e soluzioni concrete circa lo stato in cui l’amianto si trova ed il pericolo cui le persone sono potenzialmente esposte, mettendo in pratica tutte quelle operazioni previste dalla normativa vigente. È importante inoltre sottolineare che non sempre l’amianto è facilmente riconoscibile, e usufruire dunque del sopralluogo di un esperto diventa una ottima occasione per sciogliere ogni dubbio.

 Quel che è assolutamente da evitare sono gli interventi in autonomia, in quanto anche piccole quantità di amianto sono in grado di provocare notevoli problemi se non trattate adeguatamente, per cui è sempre preferibile usufruire dei servizi di personale qualificato ed in possesso delle capacità e dell’attrezzatura idonea a svolgere le operazioni di bonifica dell’amianto o smaltimento.

 

Cookie