Come evitare l'esposizione all'amianto?

Come evitare l'esposizione all'amianto?

copertura amianto

 

Se esiste la possibilità di essere esposti alle polveri di amianto a casa o sul posto di lavoro, ad esempio in occasione della rottura di un elemento che contiene amianto o durante la ristrutturazione di vecchi edifici, è necessario indossare l'equipaggiamento protettivo adeguato, nonché seguire le pratiche e le procedure di sicurezza esistenti per evitare di inalare le pericolose polveri di amianto.

Se vivi in ​​una vecchia casa infatti, devi sapere che i materiali adoperati per l'isolamento o alcuni elementi costruttivi possono contenere amianto. È bene per questo rivolgersi ad un team esperto in materia che possa ispezionare la tua casa per determinare se ci sia dell'amianto e se questo rappresenti al momento un rischio per la salute dei tuoi cari o meno.

Ciò può comportare l'esecuzione di alcune indagini strumentali e test per determinare il livello di degrado degli elementi contenenti amianto ed i livelli di fibre di amianto presenti nell’aria. Se è necessario procedere rapidamente con la rimozione dell'amianto all’interno di una abitazione, è bene utilizzare i servizi di una azienda qualificata e abilitata per svolgere questo tipo lavoro per avere la certezza di evitare di contaminare ulteriormente l’abitazione, in modo da non sottoporre ad alcuna esposizione la propria famiglia ed evitare così qualsiasi possibilità di creare pericoli ai quali si andrebbe invece incontro tentando di rimuovere autonomamente i materiali contenenti amianto.

L'amianto causa altri problemi di salute?

Il più grande problema di salute causato dall'esposizione all'amianto, oltre al cancro, è una malattia polmonare chiamata asbestosi. Quando una persona respira alti livelli di amianto nel tempo, alcune delle fibre si depositano in profondità nei polmoni. L'irritazione causata dalle fibre può eventualmente causare la generazione di tessuto cicatriziale (fibrosi) nei polmoni, che può rendere difficile la respirazione. Meglio dunque evitare ogni tipo di rischio possibile e rivolgersi ad una azienda qualificata la quale potrà verificare lo stato di rischio attuale e preparare un piano per lo smaltimento degli elementi pericolosi.

 

 

Cookie