Amianto: dove si trova solitamente e come smaltirlo?

Amianto: dove si trova solitamente e come smaltirlo?

bonifica amianto

 

rimozione amianto

Se viene trovato dell’amianto nel luogo in cui si vive o lavora, è necessario prendere le dovute precauzioni in quanto l'amianto è notoriamente pericoloso per la salute. L’amianto, ampiamente utilizzato in edilizia finchè la legge non lo ha poi proibito, è per questo ancora presente in moltissime abitazioni, scuole ed edifici pubblici anche nel nostro paese.

È quindi necessario rivolgersi ad una azienda specializzata che possa fare una accurata diagnosi e, soprattutto, prendere le precauzioni adeguate prima di rimuoverlo o metterlo in sicurezza. Una volta danneggiato infatti, l'amianto diventa un serio pericolo per la salute in quanto le sue fibre possono essere inalate.

 

Dove si trovano solitamente i materiali contenenti amianto?

Solitamente si può trovare dell’amianto nei tubi dell'impianto di riscaldamento o nella canna fumaria, sulle piastre da soffitta, piastre ignifughe delle caldaie e fuochi aperti, ad esempio. Esso è riconoscibile per il suo aspetto morbido, friabile, cotonoso, di colore bianco-grigio, grigio-marrone o grigio-bluastro. In generale, il suo spessore si attesta tra i 2 ed i 6 cm.

Come avviene la rimozione dell’amianto?

Sottolineando ancora una volta la necessità di rivolgersi a professionisti del settore onde evitare spiacevoli conseguenze, riportiamo di seguito quelle che sono le fasi della procedura di rimozione e smaltimento dell’amianto che viene eseguita per prassi.

  • Sopralluogo volto a verificare verificare la presenza di amianto ed il suo stato
  • Produzione della documentazione necessaria per le autorizzazioni Asl, con 30 giorni di anticipo rispetto l’inizio dei lavori
  • Protezione del materiale con tecnica di incapsulamento eseguita con l’ausilio di prodotti ricoprenti o penetranti
  • Bonificare e messa in sicurezza del luogo e delle superfici con le quali la struttura è stata in contatto
  • Rimozione e smaltimento in discarica della struttura.

Ogni passaggio va eseguito rispettando la procedura di sicurezza per evitare che, durante le operazioni di spostamento e rimozione, il materiale danneggiato possa rilasciare fibre nell’aria.

 

Cookie